2010/09/15

Nokia, troppo hardware, poco software


I problema di Nokia è che i dispositivi professionali sono fondamentalmente strutturati dai team dedicati all'hardware. Quando decidono di costruire un telefono, mettono insieme un team dedicato all'hardware per quel modello e quel team prende tutte le decisioni. Ecco perché non hanno una strategia software coesa.

Questo è praticamente il motivo per cui Nokia ha subito negli ultimi anni un brusco calo. Ogni nuovo cellulare mostrava la forza bruta del suo a hardware, con milioni di megapixels, velocità dei processori, capacità video, eccetera eccetera.

Il tutto tralasciando l'aspetto software che, dopo 'avvento dell'iPhone, ha preso il sopravvento sui meri numeri tipici del "chi ce l'ha più grosso".

Con la nuova versione di Symbian, presente sui nuovi dispositivi Nokia - fra cui l'N8 - le cose sembrano andare per il verso giusto, anche se il nuovo OS non sembra davvero un passo rivoluzionario, ma solo un tentativo di mettersi al pari con gli altri.

La speranza definitiva è riposta in MeeGo, anche se la gestione di due OS diversi non sarà così semplice. In ogni caso sono contento di sapere che Nokia sia tornata.
Posta un commento