2010/10/09

Google? parassita. Parola di De Benedetti

Il motore di ricerca non può vivere da parassita, raccoglie 400 milioni di pubblicità senza fornire alcun prodotto, ma veicolando i nostri contenuti, non può continuare a trarre un profitto colossale dai nostri contenuti, è un assurdo e non esiste. Loro stessi lo hanno capito, ma fanno una certa resistenza

Fanno soldi sui dati. Noi gli diamo il traffico e loro non dicono neanche grazie: e dovrebbe essere un grazie sentito

Semmai è proprio il contrario. De Benedetti dovrebbe ringraziare Google.
La mia speranza è che da domani Google smetta di indicizzare i contenuti del gruppo l'Espresso. Di sicuro nessuno ne sentirebbe la mancanza, se non il Gruppo stesso.
Posta un commento