2010/12/24

Deterrente da App Stores

Gli "App Store" sono una bella invenzione. Tante simpatiche applicazioni per divertirsi, comunicare, produrre, bla bla bla...

Sono però una potente e strategica ipoteca sul cliente. Non solo perché possono offrire all'utente numerose opzioni aggiuntive, ma anche perché si ripiegano su loro stesse e sul'investimento (economico) che ognuno vi dedica.

Che significa? 
Immaginate di avere un iPhone da circa 1 anno e mezzo. Magari avete scaricato una cinquantina di applicazioni, 30 a pagamento, spendendo una cifra magari sostanziosa.

Nel momento in cui acquisterete un nuovo dispositivo... vorrete mica perdere quell'investimento, comprando un cellulare che non vi consenta di usare quelle applicazioni già scaricate?!

Per questo gli App Store fungono da deterrente al cambiamento.

Urge un negozio di applicazioni universale, per liberarsi dalle catene dei singoli produttori.
Posta un commento