2011/05/22

Prezzi stracciati? IVA triangolata e stracciata

Avete presente gli e-commerce che vi fanno prezzi incredibili? Come fanno?

Maurizio Natali parla della triangolazione dell'IVA in un interessante post in proposito:
Se un’azienda con sede all’estero nell’UE compra da un distributore, magari italiano, lo fa in regime di esenzione IVA, questo perché l’acquisto intracomunitario rientra nei casi di non imponibilità dell’IVA. Non avrebbe senso in effetti per un’azienda Spagnola pagare l’IVA italiana. Per cui si esclude al momento dell’acquisto e, in fondo, non cambia nulla dal momento che tale imposta andrebbe in compensazione con quella in entrata. A questo punto entra in gioco un’azienda italiana che riacquista quel bene e che, per la stessa logica, si trova a non dover versare l’IVA al momento dell’acquisto. Il “barbatrucco” arriva ora dal momento che l’azienda venderà esponendo l’IVA al 20%. Tale azienda si troverà velocemente con un immenso debito d’IVA dato che, non avendola pagata all’acquisto, non ne avrà a credito per la compensazione. Mi dicono però che, per la legge italiana, un’azienda appena nata può posticiparne il pagamento fino a 3 anni. In questi 36 mesi vendendo a prezzi stracciati faranno un sacco di soldi proprio su quel 20% dell’imposta e, in prossimità della bancarotta, inizieranno anche a non spedire nessun prodotto, così da incassare quanti più soldi possibile e fare un bel bite di chiusura.
Occhio quindi ai prezzi e soprattutto... a non ordinare quando la curva discendente verso la bancarotta si è già innescata :)
Posta un commento