2011/08/29

Il monarca illuminato dell'hi-tech

Jobs si dimette - a Quinta 's weblog : un Blog di Stefano Quintarelli:
"apple non è un'azienda normale perché ha una catena decisionale estremamente corta per quanto riguarda i prodotti
per decidere se includere o meno una certa funzionalità un'azienda normale fa tante analisi e focus group
in apple si chiede a Steve che ne pensa, e questo solo nei casi in cui lui non abbia preventivamente detto cosa bisognava fare.
nella risoluzione dei conflitti in azienda si scalano livelli gerarchici. in apple si faccio che dice stive.
è un po lo stesso rapporto che c'è tra una monarchia illuminata (come teorizzava dante) e una democrazia"
Non ho idea se Stefano abbia delle prove e se quello che dice sia vero. Di sicuro questo tipo di approccio è radicalmente diverso da quello della maggior parte delle aziende, che perdono il loro tempo in puttanate tipo focus group e insensate ricerche di mercato, pensando che qualche grafico possa assicurare il successo (o l'insuccesso) di un prodotto.

La genialità del metodo jobsiano è data dal non cercare in tutti i modi di capire quello che la gente desidera, ma dall'indurre il desiderio stesso nella gente, strategia evidenziata dalla sua famosa frase
Molte volte la gente non sa quel che vuole finché non glielo fai vedere 
Posta un commento