2011/11/14

Ben venga la sconfitta della politica

Prodi sul Governo Tecnico:
un governo tecnico resta un governo tecnico; e un governo tecnico per la politica come la intendo io resta comunque una sconfitta per la politica
Questa per me è solo una buona notizia. la classe politica che da sempre porta avanti il nostro paese è figlia della triste riforma Gentile, che per anni ha portato gli umanisti alla guida dello Stato e confinato le conoscenze più tecniche nelle aziende.

Non per niente fino a qualche decennio fa il Liceo Classico era considerata la scuola con la S maiuscola (nonostante non insegnasse nulla di concreto) mentre gli istituti tecnici erano deprecati.

I nostro politici sono degli incapaci, non solo non sanno far nulla ma sono pure ignoranti in quello che dovrebbero conoscere (come ad esempio la Costituzione).
Sono in grado di parlare e blaterare, ma in concreto non saprebbero fare una "O" con il culo di un bicchiere.

Come è stato possibile Bondi ai Beni Culturali? o la Gelmini all'Istruzione? La Russa... alla Difesa?!
Per questo sono felicissimo che ci sia un governo tecnico, dove - si presume - saranno coinvolte persone competenti nel loro settore.

Fanculo i politici e viva i tecnici.