2012/01/05

Cortina Fumogena Fiscale

CORTINA SI RIBELLA – IL RISTORATORE: “GETTARE IL PANICO IN UN PAESE CHE VIVE:
Il proprietario del ristorante Il Meloncino al Camineto è indignato: «Non ci sono parole e non dico altro. Io rispetto il loro lavoro ma loro dovrebbero rispettare chi lavora. Gettare il panico in un paese che vive di turismo è pazzesco. Una delle poche attività che funzionano in Italia noi la massacriamo? I clienti andranno in vacanza all'estero. Poi, non ti possono bloccare il lavoro per un giorno intero, dovevano venire non in alta stagione».
Ecco la solita valanga di cazzate di chi si arrampica sui vetri.

Primo: mi chiedo per quale ragione un controllo fiscale debba gettare il panico in un paese. Semmai getta nel panico nell'animo di chi evade e rischia di essere colto con le mani nel nero.

Secondo: un cliente che non ha nulla da nascondere non ha nessun problema a farsi controllare. Andare in vacanza all'estero per evitare controlli è sintomo di qualche scheletro nell'armadio.

Fossi un finanziere, mi precipiterei nuovamente al Ristorante Il Meloncino al Camineto.