2012/02/26

Android e il ritardo cronico di un anno



Daring Fireball su un report a proposito della frammentazione di Android di Pxldot:
Sembra abbastanza chiaro che con Android, i telefoni dell'anno in corso tendono a eseguire il software dell'anno precedente. Meglio pensare a Ice Cream Sandwich oggi come anteprima per gli sviluppatori di telefoni sul mercato il prossimo anno di massa Android.
Questa tendenza, analizzata bene nell'articolo di Pxldot, è data principalmente da tre fattori.

Il primo fattore è la tendenza dei produttori nel continuare a immettere sul mercato cellulari con versioni vecchie nonostante al disponibilità del nuovo OS da molto tempo. Per esempio il nuovo Xperia S di Sony, in uscita questa settimana, incorpora Gingerbread nonostante Ice Cream Sandwich sia in giro dallo scorso ottobre. Tendenza tristissima dovuta probabilmente a ragioni tecniche.

E qui entra in gioco il secondo fattore: i produttori impiegano mesi e mesi per aggiornare il loro cellulare all'ultima versione del sistema operativo. Tanto che in alcuni casi ci è voluto quasi un anno prima dell'update.

Terzo fattore è ovviamente il calo dei prezzi: con il passare del tempo i cellulare precedentemente di punta, divengono "obsoleti" e i prezzi calano. Essendo Android forte sulle fasce di prezzo basse, i telefoni meno freschi, nemmeno aggiornati, aumentano di diffusione.

La frammentazione resta un problema per Android e difficilmente sarà possibile risolverlo se Google non inizierà a piantare qualche paletto nei confronti dei suoi partner.