2012/02/26

Samsung Galaxy 7.7 Plus in fila per tre con il resto di due

Samsung prosegue nell'ampliamento della sua linea di Galaxy Tab. Il punto fondamentale a mio parere è che non si capisce nulla. La linea di Galaxy Tab è confusionaria: si chiamano tutti Galaxy Tab, vengono differenziati per un cifra (10.1, 7, 7.7, 8.9), per una lettera (10.1v) o con un attributo (Plus). Una confusione pazzesca, ancora aggravata dal fatto che in alcuni paesi ci sono alcune versioni mentre altre sono assenti.

Ora ci si mette pure un nuovo Galaxy, il Note, ma non il Note da 5.3 pollici ma forse quello da 10 pollici, che sarà chiamato Galaxy Note 10.1. Poi arriveranno i nuovi Galaxy Tab 2, Galaxy Tab 2 7.7 e Galaxy Tab 2 10.1. Insomma, detto con un francesismo non si capisce un cazzo.

Basta osservare questa immagine dove raffronto la vetrina dei tablet Samsung in UK con gli iPad.

Confronto fra la vetrina online di Samsung Galaxy Tab e quella di iPad 2 di Apple.
Clic sull'immagine per vederla a dimensioni maggiori e più chiare.

Per Samsung abbiamo: Galaxy Tab 7.7, Galaxy Tab 7.0 Plus, Galaxy Tab 8.9, Galaxy Tab 10.1 e Galaxy Tab. Se io dovessi scegliere un tablet Samsung avrei qualche difficoltà decisionale già solo leggendo i nomi.
Diversamente per iPad 2 scegli il colore e la capienza abbinata alla connettività. Stop.

Samsung dovrebbe forse semplificare maggiormente la sua linea di prodotti e renderli un po' più riconoscibili anche a livello di nomenclatura.