2012/04/01

Pagare una bolletta sul sito Enel: missione impossibile

Chiariamo subito una cosa: il sito Enel è merda allo stato brado. Ogni mese riuscire a pagare una bolletta è un'impresa che, come direbbe Enraz del Centro Ciocchi Savona, farebbe dire "cazzo di Budda" al Dalai Lama.

Allora su Chrome un mese sì e l'altro anche mi fa entrare a fatica nella sezione relativa al pagamento delle bollette con carta di credito. Una volta cliccato il tasto "prosegui il pagamento" ecco il risultato:


All'inizio pensavo che fosse un problema temporaneo, ma facendo una prova mi sono reso conto che è un problema permanente quanto la ridotta capacità mentale dei web developer di Enel. Provo allora con Firefox e di solito riesco ad arrivare alla fine, aggiungendo qualche impropero recitato ad alta voce e bava alla bocca.

Questo pomeriggio mi collego, noto il solito difetto su Chrome, mi sposto su Firefox ed ecco qui la sorpresa:

Cioè, nemmeno riesco ad entrare nella sezione relativa al pagamento. "Non può essere, penso, sarà Firefox che ha dei problemi". Provo allora con Safari ed ottengo lo stesso risultato. Scarico l'ultima versione di Opera e niente da fare.

Ora, in preda ad un attacco di idrofobia, mi domando e dico: ma è possibile che un servizio nazionale offra un sito talmente schifoso e ributtante da non consentire ad un utente di completare una semplice operazione come il pagamento delle bollette tramite carta di credito su almeno due o tre dei browser più diffusi sulla rete? Possibile che Enel sappia offrire solo un servizio degno di un cesso pieno con sciacquone guasto?

Eh, oggi è il primo Aprile, ma se si tratta di un pesce, ficcatevelo nel culo.
Ecco, finito lo sfogo.
Posta un commento