2012/11/01

Tu chiamali, se vuoi, fanboy

dimensioni schermo di iPad mini


Da un onesto post di Filippo Corti:
Solo oggi, dopo che Apple ha risolto il problema, dopo che Apple ha fatto un iPad mini, tutti improvvisamente lo notano: l’iPad modello king kong — king kong, perché ‘mo improvvisamente è ingestibile da quanto è grande — è meno comodo del 7″. E il consenso è, si può quasi dire, unanime: sostituirebbero tutti l’iPad Mini a quello classico (affiancandolo all’Air).
Se ce lo dicono, questa volta ci sta anche un po’ bene. Intendo, fanboy.
Filippo ha ragione ma questa è solo una della tante occasioni di dietrofrontismo della stampa, in particolare della stampa che ruota attorno ad Apple.

Si parte fin dall'inizio all'uscita di iPhone nel 2007 forse pochi ricorderanno che non esisteva nessun App Store e sul cellulare non era possibile installare un fico secco. Jobs così aveva deciso e i fan di turno plaudevano la decisione difendendo a spada tratta la scelta di Jobs.

Pochi mesi dopo Jobs cambia idea, lancia l'App Store. Magicamente tutti coloro che prima difendevano la chiusura di iPhone diventano pro apps e acclamano cum laude l'arrivo delle app.

Per anni John Gruber, seguendo le dichiarazioni di Apple stessa, ce l'ha menata su quanto lo schermo da 3.5 pollici di iPhone fosse il non plus ultra. Schermo più grandi? ma va là! troppo grossi, ingombranti: 3.5 è la misura aurea.

Poi esce il nuovo iPhone 5, con schermo da 4 pollici ed improvvisamente la nuova misura diventa immediatamente la diagonale ideale. E dove sono finite le sperticate lodi del 3.5 pollici?

Sui tablet da 7 pollici se ne sono dette di ogni: da Jobs che affossa il formato affermando che sarebbe necessario "scartavetrasi le dita", passando da recensioni e commenti su quanto fosse meglio il 9.7 di iPad, mentre il 7 pollici era un formato fetecchia.

Marco Arment, altro commilitone dell'armata fanboy con Gruber scriveva del Nexus 7:
Il Nexus 7 è un implementazione molto buona di un form factor che davvero non mi piace, l'esecuzione di un sistema operativo che davvero non mi piace, che è ottimizzato per servizi che non utilizzo, e che non esegue molte delle applicazioni che voglio.
Poi improvvisamente esce iPad mini di Apple e Arment sbarella di gioia e corre a comprarlo. Ma come? e il form factor che non gli piaceva dove è finito?

Potrei continuare all'infinito, ma resto semplicemente in attesa delle prossime gabbane pronte a voltarsi.
Questo può significare solo due cose: una coincidenza o una chiara dimostrazione di fanboysmo.

Posta un commento