2013/02/11

Interflora.it ci insegna come perdere un cliente



Oggi decido di fare un ordine su Interflora.it, dopo aver ricevuto un'interessante offerta via email. Pessima decisione, non tanto per me, che alla fine - non senza difficoltà - ho portato a termine il mio ordine, ma per Interflora, che minuto dopo minuto ha mostrato la sua massima inadeguatezza, tanto da convincermi di una cosa: è stato il mio ultimo ordine ad su Interflora.it.

Allora, iniziamo con la tragedia online: arrivo sul sito e purtroppo, come succede, mi rendo conto che mi sono dimenticato la password del mio account. Allora eseguo il processo di recupero password usando la mia email... attendo... attendo... attendo e non mi arriva nulla. Mah...

Provo allora a contattare il servizio clienti via chat. Mi si apre al finestra che mi avvisa che in pochi minuti un operatore sarà a disposizione. Dopo oltre mezz'ora sempre il nulla più assoluto, tanto che per poco non mi metto a chattare da solo.

Allora mando un'email al servizio clienti chiedendo nuovamente il reset della password e penso "Eh, via email mi rispondono di sicuro"; non potevo sbagliarmi di più: nulla di nulla. Probabilmente negli uffici di Interflora sono tutti appassiti.

Magicamente dopo circa un'ora, un raggio di luce, mi arriva finalmente un'email con il reset della password e finalmente riesco a accedere al sito e ad effettuar l'ordine.

Purtroppo nel digitare il nome del destinatario sbaglio una lettera e me ne rendo conto solo ad ordine effettuato. Vado per modificare il mio ordine ma scopro con orrore che gli ordini non si possono modificare online. Ma come? nel 2013 non posso modificare un maledetto ordine online? Che pena. Vedo che si deve a telefonare, ovviamente un numero a pagamento.

Disilluso, mando una nuova email al servizio clienti dove - sperando invano - chiedo la correzione del nome errato sull'ordine; dopo 3 ore ancora nessuna risposta, mi rompo i maroni e chiamo il numero telefonico (a pagamento) dove affronto il solito incubo del "se vuoi parlare con un operatore, digita 1 in fila per tre con il resto di due" e ci metto circa 10 minuti per riuscire a parlare con qualcuno in carne e ossa. Dialogo tristissimo:

- Salve, io ho commesso un errore nel confermare un ordine, vorrei corregge il nome del destinatario, ecco il numero d'ordine: XXXXXX; il nome da inserire è YYYYYY non ZZZZZZZ
- (operatice con scazzo totale) seee... un attimo... ah ma sì, il nome è corretto, non è sbagliato
- ma come? ho mandato un'email per la correzione e non ho ricevuto risposta, ed ora è corretto?
- ah sì, noi non diamo riscontri via email alle richieste però l'abbiamo corretto
- ... ... ...ah va be'... grazie, buongiorno

Come come come??? loro non danno riscontri alle email ??? ma che razza di tristezza è? no no no, non ci siamo. In quel momento decido che questo sarà il mio ultimo ordine su Interflora.it. L'assistenza al cliente è fondamentale e necessaria per un servizio online che si rispetti ed evidentemente Interflora.it non lo è.

Ah, per la cronaca: la risposta alla mia richiesta di reset password è arrivata poi alle 19.26, circa 10 ore dopo la mia richiesta. Ma ormai il dado è tratto.
Posta un commento