2013/05/03

Nuovo spot Windows Phone: meglio passare a...vanti


Divertente è divertente, senza ombra di dubbio; ma l'ultimo spot Microsoft "Switch" per Windows Phone fallisce a mio parere nel comunicare un messaggio capace di convincere il pubblico. Il motivo è la stessa scelta del concetto di "switch", che poco si presta ad un vero convincimento.

Nello spot si scatena durante un matrimonio un furibondo litigio fra utenti Android e iOS, mentre due camerieri, con il loro Lumia, restano calmi nella baraonda riprendendo tutto. L'invito è quello di smettere di litigare e passare a Windows Phone.

"Switch" si può tradurre come "passare a", un termine in passato già sfruttato da Apple per convincere gli utenti a passare da PC a Mac. E' un concetto che parte dall'idea stessa di dover sottrarre clientela a qualcuno, nella maggior parte dei casi attrarre clienti che hanno già scelto qualcun altro. Si parte insomma da una chiara posizione di svantaggio manifestato, strategia comunicativa non molto azzeccata.

E' poi sempre difficile costringere qualcuno a cambiare idea, soprattutto se non si espongono ragioni concrete: nello spot di Microsoft l'unico motivo per comprarsi un Lumia è smetterla di litigare. Ma che razza di motivazione è? Più interessante invece l'interpretazione espressa da uno dei commenti presenti su YouTube: fra tutte le persone presenti al matrimonio solo due, due camerieri, possiedono un telefono Windows Phone.

Per quel che mi riguarda è missione fallita per Microsoft: a parte qualche risata, lo spot non convince.
Posta un commento