2014/01/04

Composizione e distrazione

Dove: 11020 Bard AO, Italia
Ieri ci siamo recati al sempre affascinante Forte di Bard, per l'interessante mostra Magnum Contact Sheets dedicata ad un retrospettiva su alcune delle più interessanti fotografie pubblicati dalla prestigiosa agenzia Magnum, oltre ad una seconda mostra per il World Press Photo 2013, un po' meno interessante dal mio punto di vista.

Durante la salita a piedi verso la cima del forte ho scattato la seguente immagine.

Scatto al forte di bard
Il primo taglio

Inizialmente ero abbastanza soddisfatto della composizione ma riflettendoci ho iniziato a riconsiderare il risultato finale. Nonostante la buona prospettiva, con linee di fuga verso l'arco situato sullo sfondo, mi sembrava che tali linee tendessero a generare una fuga dell'attenzione verso l'arco a fondo strada, spostando l'attenzione dal soggetto, che era ovviamente Giorgia, in primo piano.

Le linee distraggono l'attenzione verso destra in alto


Se avessi voluto attirare l'attenzione verso lo sfondo, il taglio sarebbe stato ok, ma non era il mio scopo e alle fine trovavo lo scatto poco soddisfacente e la fuga delle linee prospettiche tendeva ad accentuare eccessivamente l'effetto di attirare l'attenzione verso lo sfondo, sebbene sfocato, anche per via della lastricatura della pavimentazione. Lo sguardo si sofferma sul soggetto e fugge poi verso l'alto, distratto dall'arco e dalle persone sullo sfondo; stessa cosa il cartello bianco e il citofono, che seguono le linee prospettiche.

In questo caso volevo che il soggetto fosse più evidente, eliminando ogni fonte di possibile distrazione, ed ho quindi optato per la seguente seconda composizione (ottenuta come la prima con un crop) in post produzione.

Secondo scatto


Scatto più ravvicinato con taglio quadrato, che permette allo sguardo di fornire un maggiore equilibrio. La finestre a la porta evidenziano il soggetto posizionato fra di esse, con le linee prospettiche che accompagnano lo sguardo e il pavimento capace di enfatizzare questa volta Giorgia. Non ci sono elementi di distrazione, forse lo scalino, che trovo però aiuti a bloccare lo sguardo e consenta di portarlo nuovamente sul soggetto.

In questo caso gli elementi compositivi evidenziano il soggetto

Per quello che era il mio scopo, per quello che volevo comunicare con quest'immagine, ovvero spingere l'attenzione verso il soggetto, trovo che quest'ultima composizione sia stata molto più efficace rispetto alla prima soluzione.

Posta un commento